Accademia della Musica
Fifteen AdM: il CD
Cd decennale Il CD raccoglie le migliori performance degli allievi in un repertorio che spazia dalla canzone d'autore italiana (Lucio Dalla, Pino Daniele, Negramaro), a successi del migliore Pop e RnB internazionale e anche alcuni brani inediti di Emanuele Dabbono ed Elena Vivaldi (che ha curato anche la direzione artistica) e di alcuni allievi , cantautori esordienti del nuovissimo corso di SONGWRITING.
I brani sono stati riarrangiati in versioni acustiche da alcuni dei ns. insegnanti, tra cui spiccano Bob Callero (gia' bassista di Battisti, Oxa, Berte', Finardi, Pravo, Ramazzotti), Andrea Maddalone (figura di spicco nel panorama nazionale, ha collaborato con Claudio Baglioni, Eros Ramazzoti, Renato Zero, Mario Biondi, Elisa, New Trolls e molti altri), Antontella Trovato (pianista e oboista, pluridiplomata, attiva in ambito classico e moderno) ed Emanuele Dabbono (cantautore e insegnante di canto dell'Accademia, 3° classificato alla 1° edizione di X-Factor).
Per acquistare il cd scrivi a
Decennale AdM: il CD
Cd decennale Il CD raccoglie le migliori performance degli allievi di questi anni e un brano inedito della cantautrice e insegnante di canto Elena Vivaldi, che ha curato anche la direzione artistica.
Per acquistare il cd scrivi a
Contattaci
L'Accademia della Musica ha sede nel:
DISTACCO DI PIAZZA MARSALA, 3
GENOVA

Tel: 010 831 5858
 
Giovanni Battista Boccardo
Giovanni Battista Boccardo

Nato a Genova nel 1993 e ha iniziato lo studio della musica (canto corale, chitarra e pianoforte) in età scolare. E' laureato in musicologia (110 e lode) all'Università degli Studi di Milano, con una tesi sulla musica di Claude Vivier. Contemporaneamente ha studiato composizione presso il Conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida del Maestro G. Possio e pianoforte privatamente sotto la guida dei Maestri A. Fortuna e G. Rota.
Ha avuto modo di partecipare ad alcuni spettacoli in collaborazione con Controluce, teatro d'ombre di Torino rielaborando lieder di Mahler e Schubert con esecuzioni, tra le altre, a Palazzo Marino a Milano e al Teatro Olimpico di Vicenza.
Ha trascritto la partitura integrale dell'opera Gianni Schicchi per la musicista Marlaena Kessick.
Un suo brano (Stagioni, per pianoforte, voce ed elettronica) è stato eseguito al Museo del Novecento.
Come pianista ha accompagnato cantanti in diversi repertori (da Haendel a Debussy) e ha suonato in alcune formazioni jazz a Milano.
Da sempre interessato al canto si è esibito in alcuni cori come basso, perfezionandosi con la Maestra M.G. Lascala in un vasto repertorio (da Bach a Lauridsen).
Come chitarrista si è formato sotto la guida di M. Cusato, approfondendo lo studio del repertorio elettrico. Come cantautore (Gioppo) ha scritto, suonato e registrato alcuni singoli.
Da diversi anni è volto all'attività di ricerca musicologica e all'insegnamento dei ragazzi, portando avanti lo studio per l'abilitazione all'insegnamento e per la didattica musicale.